Buoni occhiali o occhiali da sole possono essere difficili da trovare. Dover strizzare gli occhi nel frattempo non aiuta. Ma nemmeno il fatto che sul mercato ci siano tanti marchi di occhiali indistinguibili quanti sono i recettori della luce nelle retine (sette milioni, FYI).



Ad aggravare la confusione, molti sono di proprietà o realizzati da una manciata di aziende: della lista sottostante, Ray-Ban, Oakley, Persol e Oliver Peoples sono tutti di proprietà del conglomerato italiano Luxottica, mentre Tom Ford è prodotto in collaborazione con la più piccola Marcolin. . Gli occhiali sono anche noti come una categoria in cui i mark-up fanno venire l'acquolina in bocca (fino al 250% sulle montature e all'800% sulle lenti, secondo un articolo del Guardian su Big Lens).

Anche misurare la qualità è difficile: stringere poche viti può essere sufficiente per un marchio per affermare che i telai sono realizzati - o addirittura fatti a mano - in un paese.



riparazione dell'orologio fai da te watch

Se ottieni quello per cui paghi in termini di materiali e costruzione è una domanda, ma a volte stai pagando per il design o il pedigree, che almeno vale più di un'etichetta di designer non occhiali casuale sulle braccia delle tue montature. Quindi, con questo avvertimento, questi 12 marchi hanno storicamente avuto un rappresentante per una buona ottica, o ne stanno rapidamente costruendo una.

Ace & Tate

Un gioco sul comune materiale della montatura acetato, Ace & Tate, fondata nel 2013, è spesso soprannominata la risposta europea a Warby Parker, che ha sconvolto il mercato americano degli occhiali con il suo modello diretto al consumatore un decennio fa.



Come la sua controparte statunitense, Ace & Tate è in grado di tagliare i prezzi eliminando gli intermediari e la dissolutezza della catena di produzione: i suoi modelli progettati da Amsterdam, che sono fatti a mano in Italia o in Cina, in alcuni casi costano meno di £ 100 - con lenti da vista. Fornisce anche un servizio gratuito di prova a domicilio se non riesci a guardare i suoi negozi di Londra, Bristol, Manchester e Glasgow. Asso.

Stili chiave

Ray-Ban

L'antiriflesso non ha proprio lo stesso anello. Così, dopo aver lanciato al grande pubblico nel 1937 le sue sfumature a forma di lacrima, progettate per proteggere le aree non coperte dai caschi e dalle maschere dei piloti dell'Aeronautica Militare statunitense, Bausch & Lomb le ribattezzarono saggiamente Ray-Ban l'anno successivo.



È più famoso come marchio di occhiali da sole ma molti dei suoi stili famosi, incluso il Viandante , Clubmaster e Aviator - sono disponibili anche come occhiali da vista, indossati da tutti, da Malcolm X a Seth Rogen. Oggi, i Ray-Ban sono evocativi come la colonna sonora di Top Gun e senza età come Tom Cruise nel sequel.

Stili chiave

Cubitts

Un marchio diretto al consumatore, sì, ma che sembra abbastanza costoso da poter essere rifornito da persone esigenti come Mr Porter e Liberty. Il fondatore di Cubitts Tom Broughton ha realizzato il suo primo paio di cornici al tavolo della sua cucina a King's Cross di Londra nel 2013; il negozio lì e nel vicino Coal Drops Yard sono due dei suoi otto avamposti in tutta la capitale, che offrono test della vista per £ 25 se acquisti montature, oltre a occhiali da sole (prescrizione e non), lenti di transizione, su misura e su misura.

NB Specificare le tue specifiche è davvero costoso: da £ 725, con un premio di £ 200 per il vero corno di bufalo.

Stili chiave

Kirk Originals

Esattamente un secolo fa, i Kirk producevano vestiti e bottoni a Clerkenwell di Londra quando avevano la visione di diversificare. Fu solo negli anni novanta, però, che l'azienda, a un certo punto della sua storia centenaria il più grande produttore di montature per occhiali della capitale, scoprì un baule pieno di anni Cinquanta e gli stili degli anni sessanta nel suo archivio che hanno informato la sua gamma Originals.

Un successo nella vivace scena dei club, le ristampe adornavano riviste di gusto come The Face e Arena e produttori di musica come Oasis, Sir Mick Jagger, Paul Weller e Morrissey. Da allora lo showroom del marchio si è trasferito a Blackfriars.

Stili chiave

Persol

Mentre Ray-Ban era solo un luccichio negli occhi socchiusi dei piloti americani, l'ottico e fotografo italiano Guiseppe Ratti nel 1917 inventò i Protettori che decollarono con le forze aeree di tutto il mondo, i piloti da corsa e, ehm, i poeti. (Persol è una contrazione di per il sole, che significa sole).

Oltre un secolo dopo, gli occhiali da sole pieghevoli 714 che il re dello stile Steve McQueen indossava nel film del 1968 The Thomas Crown Affair rimane di gran lunga il più famoso dei modelli del marchio, ma anche gli occhiali da vista del marchio portano lo stesso stile vintage e la freccia o la freccia del marchio sul cardini e braccia, ispirati alle spade di antichi guerrieri. Non le loro frecce?

Stili chiave

Finlay & Co

Un altro nello stampo di Warby Parker, questa nuova start-up britannica ha uno spirito ribelle, che è forse il motivo per cui Liam Gallagher ha indossato il suo Hamilton occhiali da sole a Glasto. Noel è anche un fan dei telai di Finlay & Co, che sono messi in mostra dal personale in diversi siti del club dei membri del Soho House, così come David Gandy.

Le montature individualistiche sono realizzate a mano da artigiani di occhiali situati ai piedi delle Alpi italiane, il che è deliziosamente evocativo se non altro. Oltre ai test della vista, troverai una selezione di marchi indipendenti nel suo negozio di Soho, a Londra, incluso Salt (vedi sotto).

Stili chiave

Oliver Peoples

Solo in America un marchio fondato nel 1987 poteva presentarsi come patrimonio. Ma Oliver Peoples ha attinto molto dalle montature vintage americane per le sue prime collezioni sobrie, in netto contrasto con gli occhiali sfacciati e luminosi della fine degli anni Ottanta.

prodotti per capelli da uomo per capelli mossi e spessi

L'istituzione del Sunset Boulevard è un appuntamento fisso a Hollywood, indossata da Patrick Bateman in American Psycho e Tyler Durden in Fight Club. (La riedizione in edizione limitata di quest'ultimo modello non era nello spirito anti-consumista, ma hey.) Oliver Peoples ha anche creato degli omaggi alle specifiche di Gregory Peck in To Kill a Mockingbird e ai Geg di Cary Grant nel Nord-Nordovest.

Stili chiave

Tom Ford

Pochi stilisti hanno la capacità di Tom Ford di entrare e possedere categorie di prodotti e comandarle. Piace Tom Ford fa colonie e bellezza, i suoi occhiali sono tra i più ricercati al mondo.

Una pubblicità così buona è stata il poliedrico debutto alla regia di Mr Ford, il film del 2009 A Single Man, che è stato costretto a rilasciare uno stile basato sui fotogrammi appositamente realizzati da Colin Firth, vincitore del premio BAFTA per il miglior attore: il TF 5178. visibile anche sull'agente segreto di Daniel Craig James Bond in Quantum of Solace, Skyfall e Spectre.

Stili chiave

Oakley

Iniziato nel 1975 nel garage del venditore di motociclette californiano Jim Jannard, Oakley ha fatto delle prese per il motocross prima di espandersi negli occhiali, che ha tagliato e aggiunto appendiabiti per evitare che il sole al tramonto lo accecasse mentre guidava parallelamente all'oceano . Gli involucri high-tech hanno giocato bene con gli atleti, tra cui Michael Jordan e Tom Cruise, che indossavano un paio autodistruttivo in Mission: Impossible 2 del 2000.

Oakley esplose in popolarità prima che la sua ubiquità facesse esplodere il suo fattore cool; sempre funzionale, torna di moda grazie alla nostalgia anni Novanta, allo stile papà e al Palace. E non è solo la divisione occhiali da sole sportivi : le ottiche sono probabilmente molto più indossabili.

Stili chiave

Oliver Goldsmith

Un OG in due sensi, Oliver Goldsmith è stato fondato nel 1926, poco prima che gli occhiali diventassero accessori status-symbol: è stato il primo marchio di occhiali a collaborare con case di moda per la passerella, apparire in Vogue e trovare il favore di celebrità come Peter Sellers, John Lennon e Michael Caine.

Quest'ultimo stile eye-con spesso indossava OG fuori dallo schermo e acceso, in particolare come spia Harry Palmer in The Ipcress File del 1965 (Indossi sempre gli occhiali? Sì. Tranne a letto.) Insolitamente per l'oligopolio che è ottico, il business rimane in famiglia: la pronipote Claire di Oliver oggi supervisiona la cosa.

Stili chiave

Occhiali da vista

Un altro relativamente nuovo arrivato sul mercato, Viu produce telai di design che puoi provare a casa o in uno dei suoi crescenti negozi monomarca in tutta Europa. Orgoglioso di un processo di produzione trasparente, i suoi occhiali sono progettati in Svizzera e realizzati in Italia o in Giappone.

dove comprare dei buoni jeans per i ragazzi?

I design sono all'avanguardia in più di un modo. Oltre ai telai alla moda, alcuni sono realizzati utilizzando la tecnologia di stampa 3D per ridurre al minimo gli sprechi.

Stili chiave

sale

Un altro nativo della California, Salt esiste solo dal 2006 ma è comunque stagionato: il fondatore Aaron Behle ha lavorato in precedenza per Oakley e per l'etichetta di abbigliamento da surf Reef, mentre il capo designer David Rose era da Oliver Peoples e nel team di surf di Quiksilver.

Questo background si riflette nella forma e nella funzionalità dei suoi prodotti: le montature resistenti sono realizzate in Giappone da produttori di terza generazione, mentre gli occhiali da sole del marchio sono dotati di utili lenti polarizzate antiriflesso. Il metallo della memoria nella sua collaborazione con il marchio di esterni Aether si piega persino da solo.

Stili chiave